Consigli per il tethering

Da EigenWiki.
Versione del 18 apr 2017 alle 02:34 di Rakk (discussione | contributi) (cat rollback)
(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)

Se si ha a disposizione un cellulare con accesso ad internet (ad esempio tramite un piano dati, o se connesso ad una rete wi-fi), si può, in linea di principio, condividere tale accesso con altri dispositivi (tethering). Uno degli esempi più comuni è usare il piano dati del cellulare per connettersi tramite un computer. In questi casi, si dice che il cellulare sta facendo da hotspot o da access point per il computer. Questa pagina elenca alcuni consigli per il tethering.

Costi aggiuntivi legati al tethering

Condividere la propria connessione dati può sembrare un gesto ovvio, ma non per tutti i gestori è così. Il traffico generato da altri device che usano il cellulare come hotspot è distinto dal traffico che il cellulare stesso genera, e passa per un APN differente. In tal modo, il gestore è in grado di capire quando il cellulare viene usato come hotspot e mettere una tariffa aggiuntiva. Di seguito, verranno presentati dei metodi per aggirare questo costo aggiuntivo per i gestori più importanti.

Vodafone

Il costo per l'uso di un hotspot è di 6 €, e si può usare fino ad 1 GB in un giorno. Il giorno successivo, bisogna di nuovo pagare la tariffa [1]. È possibile aggiungere alle proprie offerte il tethering gratuito, al costo medio di 1/2 € al mese, dipendente dalla tariffa.

Modifica APN

Per aggirare questa limitazione, basta modificare i settings degli APN. Questi possono essere modificati nel menu Settings dei device. Il path su un LG Spirit H440n (Android Marshmallow) è

Menu -> Settings -> More -> Mobile networks -> Access point names

il percorso per altri cellulari potrebbe cambiare leggermente.

In questa schermata, c'è una lista di APN, tra cui "mobile.vodafone.it", che viene usato per l'accesso internet dal cellulare, e "web.omnitel.it", per il tethering.

Bisogna modificare il primo APN. La lista di impostazioni sul device di prova necessari per abilitare il tethering gratuito è

Name: Accesso a Internet da cellulare
APN: mobile.vodafone.it
MCC: 222
MNC: 10
APN type: default,dun
APN protocol: IPv4
APN roaming protocl: IPv4

La modifica importante è in APN type, al quale va aggiunto "dun". Sull'APN "web.omnitel.it" l'APN type è settato a "dun", e questa è la ragione per la quale le connessioni da hotspot usano un APN differente. L'APN type su "web.omnitel.it" va cambiato in qualcosa di casuale (ad esempio "aaaa" o "free the hotspot"), oppure si può direttamente cancellare quell'APN (tale cancellazione può essere necessaria su alcuni device).

Note

  1. tariffa sul sito Vodafone (aggiornato al 13 Aprile 2017).